aktuell news head it

Egitto 38

Egitto | Luce nella terra dei faraoni

È meglio accendere una piccola luce che lamentarsi dell’oscurità.


Dal 2011 sosteniamo un programma di alimentazione per i bimbi delle famiglie povere copte e musulmane al Cairo. Quello che era iniziato con 50 bambini, nel tempo si è trasformato in un vero e proprio lavoro portato avanti da tre dipendenti e una serie di volontari. Ogni venerdì oltre 300 bimbi di strada e del quartiere vengono accuditi da una comunità cristiana. Nei fine settimana una mensa mobile si muove verso altre parti della città per dare da mangiare a un altro centinaio di bambini. Oltre a sfamare gli stomaci, le esigenze sociali e spirituali vengono soddisfatte attraverso giochi e programmi specifici.


In Egitto i servizi di culto sono per il momento vietati a causa del Covid-19, mentre la povertà è in continuo aumento. Il nostro partner fornisce un aiuto, soprattutto nella zona delle discariche. Lì sono stati distribuiti 500 sacchetti di cibo a chi ne aveva estremo bisogno. Per i prossimi mesi l’obiettivo è di aiutare circa 100.000 persone. Una grande sfida. Per farvi fronte, 500 chiese sono state invitate a lavorare insieme.


Il nostro aiuto non arriva ad essere come quello che svolse Giuseppe nei tempi antichi, il quale rifornì tutto l’Egitto durante i sette anni di carestia. Ma è un impegno coraggioso, in un Paese dove i cristiani sono una piccola minoranza e in una nazione che si colloca al 16° posto mondiale tra quelle in cui i cristiani vengono perseguitati più duramente.