aktuell news head it

Vietnam 29 Vietnam | L'importanza delle traduzioni

ACP si occupa di stampare e distribuire Bibbie in Vietnam fin dagli anni Ottanta.

Un impegno che, a distanza di decenni, non si può considerare concluso: ancora oggi c'è bisogno di Bibbie, e non solo in vietnamita ma soprattutto in una cinquantina di dialetti locali.

La questione non è secondaria, come spiega Yen*, un credente del luogo. «Vivo in Vietnam - ci scrive -, nella provincia di Gia Lai. Da quando sono diventato cristiano mi piace leggere la Parola di Dio; non possedevo la Bibbia nella mia lingua madre, il bahnar, ma solo in vietnamita. Per questo motivo capivo solo un terzo di quello che leggevo. Ho pregato e desiderato di avere l'intera Bibbia nella mia lingua; Dio è stato buono verso di noi e ha risposto alle mie preghiere. Sono molto felice e grato a Dio: le parole di Dio ora mi sono familiari e non ho più bisogno di farmi tradurre nulla. La Bibbia in bahnar mi motiva ulteriormente a leggerla e a trasmettere agli altri membri della mia tribù ciò che ho letto. Fa una grande differenza nella mia vita spirituale. Sono grato anche a coloro che hanno contribuito al lavoro di traduzione di questa Bibbia. Che il Signore vi benedica abbondantemente».

I bahnar sono un gruppo etnico che vive in gran parte negli altopiani centrali del Vietnam. I team di traduzione stanno lavorando con impegno per raggiungere i cuori di queste e altre persone nella loro lingua madre.

*nome modificato per motivi di sicurezza