aktuell news head it

Novità 8 Italia | Doni che aprono la “porta” del cuore

La chiesa di Torre Pellice (TO) ha organizzato, in collaborazione con ACP, una distribuzione di pacchetti regalo in occasione delle recenti festività natalizie. Sono stati donati 40 pacchi ad altrettanti bimbi bisognosi del paese. È stata una bellissima occasione, non solo per dimostrare in modo pratico l’amore di Dio, ma anche per stabilire dei rapporti che continueranno nel tempo.

Le famiglie sono state invitate a ritirare i pacchi nel locale di culto, una alla volta. I volontari si sono seduti con loro e hanno ascoltato e annotato i bisogni e le difficoltà; poi, hanno pregato insieme a loro. Tutte le famiglie hanno accettato ben volentieri le preghiere offerte.

Grazie a questa occasione, la comunità ha potuto creare una lista di nuclei da seguire nel tempo: l’intento è quello di incoraggiare ogni famiglia della chiesa ad adottarne una tra quelle inserite nella lista, non soltanto per pregare costantemente ma anche per creare ulteriori opportunità di sostegno e condivisione.

L’iniziativa ha stimolato il desiderio di stabilire delle relazioni durature. Ha rappresentato una porta per iniziare un cammino insieme a queste famiglie e accompagnarle, creando un rapporto più vicino, proprio come un’adozione, e condividendo non solo le risorse materiali, ma soprattutto quelle spirituali, che sono di gran lunga più preziose e importanti.

Tutto questo rappresenta un’opportunità di crescita sia per le persone che si avvicinano sia per i membri di chiesa; questi ultimi potranno mettere in pratica l’amore, la misericordia, la cura per il prossimo e la preghiera. Una preziosa occasione per fare la differenza, specialmente in un periodo così difficile come quello che stiamo vivendo, nel quale siamo isolati e disconnessi gli uni dagli altri.

Ringraziamo ACP per i pacchi che ci ha donato, perché ci ha permesso di iniziare un cammino insieme alle famiglie del nostro paese. Quei doni ci hanno aperto una via per entrare nelle case e nei cuori di chi soffre e di chi, molte volte, non ha il coraggio o la forza di chiedere aiuto.