aktuell gebetsanliegen head it

Grecia 33Grecia | Fuga pericolosa

«Lo sfruttatore è andato da nostra figlia. Come genitori eravamo nella stessa stanza ma non potevamo fare nulla...». «Lo sfruttatore ha violentato mia moglie in mia presenza». «Lo zio (sfruttatore) ha detto che mi avrebbe comprato dei giocattoli. Siamo andati in città insieme. Non mi ha portato in un negozio, ma in un appartamento e poi...». Queste sono alcune delle esperienze che i nostri collaboratori raccolgono quasi quotidianamente quando parlano con i rifugiati ad Atene.


Quando le persone fuggono verso l'Europa, non pensano a questi pericoli. Una volta che ci finiscono dentro hanno urgentemente bisogno di aiuto, che non otterranno certo dai trafficanti. Il nostro team ACP in Grecia è impegnato con quelle persone in maniera pratica, portando loro vestiti, cibo e articoli per l'igiene. L'amore di Dio viene trasmesso ai cuori e diventa visibile. Nel centro ACP di Atene, le persone vengono aiutate in modo olistico. Al momento stiamo studiando come il centro possa essere ampliato.

Preghiamo ...

> per la squadra di collaboratori che si confronta costantemente con molte sofferenze;
> che Dio sia una lampada sul cammino di tutti loro e possa guidare le persone nel lavoro e nelle conversazioni;
> per la collaborazione con le autorità greche e con le chiese locali.