aktuell gebetsanliegen head it

Cina 37Cina | Interrogatori incrociati e arresti

Le autorità cinesi hanno inaugurato una nuova ondata di persecuzioni contro le chiese. Oltre agli interrogatori incrociati e agli arresti, stanno rimuovendo le croci dagli edifici ecclesiastici, anche nelle chiese registrate ufficialmente, come la “Chiesa cristiana Aodi” nello Zhenjiang e la “Chiesa cristiana Silver Court” a Yongjia.


Sembra che i leader della chiesa che hanno avuto o hanno contatti con degli stranieri siano particolarmente presi di mira. I nostri partner segnalano continuamente di arresti, come nella città di Guilin, dove sono stati imprigionati sei leader della “Enguang Fellowship Church”. Un fatto che è avvenuto poco dopo l’espulsione dal Paese di una famiglia di missionari americani associati a quella chiesa.


Qualche giorno fa abbiamo saputo anche dell’arresto di Joy, la moglie di uno dei nostri principali contatti in Cina. A causa di tutta quella tensione, dobbiamo stare molto attenti ai nostri contatti in Cina per non metterli in pericolo.


Preghiamo per…

> una liberazione in tempi rapidi di Joy e dei sei leader della “Enguang Fellowship Church” di Guilin;
> la fine delle crescenti restrizioni verso le chiese e i cristiani;
> la perseveranza, la saggezza e la fedeltà dei cristiani cinesi.