aktuell gebetsanliegen head it

Preghiera 18Nepal | L'aiuto dei cristiani è determinante

A causa dell’aumento del numero di infettati dal Covid-19, il Nepal è attualmente in isolamento totale.

Questa decisione è stata comunicata al popolo soltanto il giorno prima, causando non pochi disagi.  Solo coloro che avevano abbastanza denaro sono riusciti ad accaparrarsi cibo e prodotti essenziali per la sopravvivenza. Nei primi giorni del lockdown totale, i negozi erano completamente chiusi, ora sono aperti solo il mattino presto e per poche ore.  L'isolamento dovrebbe durare fino al 15 giugno.

Molte persone sono dipendenti dai ventilatori polmonari. Il governo ha chiesto alle chiese cristiane l’aiuto finanziario per acquistare delle bombole di ossigeno. I nostri partner hanno acquistato dieci bombole di ossigeno per un costo totale di 1100 euro, donandole all'ospedale distrettuale Madhyabindu a Nawalpur. Con la consegna delle bombole, si è potuto anche evangelizzare i presenti.

Sempre con delle donazioni, si è acquistato del riso, che viene distribuito nelle zone rurali del paese dove persone molto povere non hanno nulla da mangiare e vivono, da settimane, cibandosi solo con radici che raccoglievano nella giungla. A Chitwan sono state distribuite, a 70 famiglie, confezioni di riso, olio e soia.

La situazione è attualmente aggravata da una grave crisi di governo. Il presidente del Nepal ha sciolto il parlamento per la seconda volta in meno di sei mesi e ha indetto elezioni anticipate. Il paese è caduto in disordini politici mentre cerca disperatamente di combattere gli effetti della pandemia.

Preghiamo…

> che le autorità riconoscano l'importanza delle azioni svolte dai cristiani;
> che più persone possibili possano giungere alla fede in Gesù durante questa crisi drammatica;
> che la situazione d’emergenza finisca presto e quindi l'isolamento sia revocato permettendo, così, il proseguimento di una vita normale.