aktuell gebetsanliegen head it

Preghiera 21Uzbekistan | Una legge sulla libertà religiosa

Il 5 luglio il presidente dell’Uzbekistan ha firmato la nuova versione della legge “sulla libertà di coscienza e le organizzazioni religiose”. Tra le altre cose, semplifica la procedura di registrazione di queste organizzazioni.

In precedenza, erano necessarie almeno 100 persone per firmare la domanda di registrazione di un’organizzazioni religiosa, ma ora ne sono richieste 50. La registrazione statale viene fatta interamente on-line, senza il “fattore umano”. Il numero di documenti da presentare alla magistratura è significativamente ridotto e il periodo di revisione è stato abbreviato. Inoltre, la legge definisce i motivi di rifiuto della registrazione per evitare decisioni arbitrarie.

È uno sviluppo che fa ben sperare. Quanto tutto questo durerà, tuttavia, è incerto. Un cambiamento al vertice dello Stato può portare rapidamente a nuove restrizioni religiose.

Preghiamo che...

> la promulgazione della nuova legge non incorra in intoppi politici;
> i cristiani approfittino coraggiosamente delle nuove opportunità e della libertà proposta;
> molti uzbeki accolgano Gesù Cristo nelle loro vite.