aktuell news head it

Balcani 23-1Balcani 23-2Europa Orientale/Balcani | Cibo e aiuti ai più poveri

Abbiamo ricevuto richieste di aiuto da vari Paesi dell’Europa orientale e sudorientale. Le restrizioni dovute al coronavirus hanno causato una grave emergenza alimentare in diverse regioni. Intere città sono state messe in quarantena e isolate. Ancora una volta, chi ci rimette di più sono le persone più povere.


Sostegno dalla Svizzera ancora possibile

I trasporti verso l’Europa orientale risultano difficoltosi. I soccorsi raggiungono la loro destinazione con grandi difficoltà. Grazie a Dio, continuiamo a trovare delle strade nonostante gli ostacoli. Nelle ultime settimane, diversi camion con donazioni di aiuti e di generi alimentari sono partiti dalla Svizzera in direzione di Moldavia, Bulgaria, Romania e Kosovo.


Gli aiuti arrivano sul posto

Grazie alla stretta collaborazione con i partner locali, ACP può garantire che gli aiuti vengano consegnati dove è più urgente. Con il sostegno finanziario della Svizzera, i beni di prima necessità vengono acquistati e distribuiti all’interno dei Paesi in cui siamo attivi o in quelli limitrofi. Con un semplice appello su WhatsApp e 40 donatori spontanei della Svizzera, in soli due giorni abbiamo consegnato 35 tonnellate di patate e 1.400 pagnotte agli abitanti di due città isolate della Moldavia.

Spesso il Signore apre delle opportunità inaspettate per aiutare nei “punti caldi” del mondo. In Grecia, ad esempio, ACP Hellas è stata incaricata dal Governo di fornire aiuti umanitari in un campo profughi che si trova in quarantena e che accoglie più di 3.500 persone. Molte di loro arrivano da gravi emergenze o sono rifugiati di guerra con grossi traumi. In questo momento non possono lasciare i container in cui vivono (spesso ammassati in dieci o più), perché nel campo diverse decine di persone si sono ammalate di Covid-19.


Non dimentichiamoci delle persone più povere!”

È impressionante quanto amore e quanta passione i cristiani mostrino verso i loro fratelli e le loro sorelle sparsi nel mondo. Virgilio, amico di lunga data di ACP, e la sua piccola comunità in Romania sperimentano ogni giorno il motto “Non dimentichiamoci dei più poveri!”. Si recano nelle città circostanti e distribuiscono alimenti e vestiti alle persone che non hanno un lavoro e, di conseguenza, sono senza cibo. E con gioia raccontano alla gente della Buona notizia di Gesù.


Aiutaci ad aiutare i più poveri:

> Con 38 euro, ad esempio, si possono acquistare e distribuire 100 kg di patate.