aktuell gebetsanliegen head it

Preghiera 3Pakistan | Conversioni forzate di minorenni

Sicuramente avrete sentito parlare della persecuzione cristiana in diversi Paesi del mondo. E forse avrete anche visto immagini agghiaccianti, relative ad atti persecutori perpetrati per motivi religiosi. Ma c’è un nuovo tipo di persecuzione, un movimento di massa presente in Pakistan, che ha come bersaglio i cristiani minorenni. La nascita di questa nuova tendenza risale agli inizi del 2020, quando in pieno giorno un 15enne cristiano è stato rapito e forzato a convertirsi all’Islam. In seguito, è stato indottrinato alla jihad. Ora quel giovane cristiano viene utilizzato come jihadista da una delle organizzazioni islamiche del Paese. I genitori hanno provato a fare di tutto per liberarlo, ma l’impresa si è rivelata impossibile senza un aiuto concreto.

Quell’accadimento ha dato il via ad un movimento che quotidianamente si trova al centro di notizie in Pakistan. I giovani cristiani vengono sequestrati e forzati all’Islam all’interno di qualche madrasa (scuola islamica). La loro confessione di fede (islamica) viene videoregistrata e diventa virale sui social network. Pur avendo prove concrete degli atti illegali che avvengono, le autorità locali non aiutano in alcun modo le famiglie delle giovani vittime, favorendo in pratica quelle azioni.

Preghiamo…

> per il popolo cristiano in Pakistan;
> soprattutto per i giovani seguaci di Cristo, che sono più che mai in pericolo;
> perché il Signore possa rivelarsi a coloro che fanno parte delle organizzazioni islamiche.